IT
SL EN DE

Gabinetto di Janez Puhar

A metà del XIX secolo il maestro dalle mille abilità, l'inventore Janez Puhar, viveva a Kranj. Ha unito l'innovazione alla sua professione di cappellano e ha indirizzato le sue conoscenze di matematica, fisica, chimica e lingue nella tecnica allora completamente nuova di scrivere immagini con la luce, che ora chiamiamo fotografia.

 

Pioniere della fotografia mondiale, Puhar ha fatto la storia nel 1842 come inventore della fotografia su vetro. Perfezionò la sua tecnica a tal punto che ci vollero solo quindici secondi per illuminare i motivi. Questo gli ha permesso di ritrarre le persone con grande precisione. Ha inoltre immortalato la sua autostima fotografica con due autoritratti, mostrando al mondo il primo vero "selfie" fotografico.

 

 

Il primo fotografo sloveno, Janez Puhar, ha ottenuto la sua casa commemorativa nel distretto culturale di Kranj. La casa è un invito ai visitatori di tutte le generazioni a conoscere i segreti e la vita di un interessante inventore.

 

La casa è composta da una sala museo che descrive la vita di Puhar e il processo di fotografare su vetro, una stanza delle immagini in movimento e delle illusioni, uno studio fotografico del XIX secolo dove è possibile indossare il costume di quel tempo e portare a casa un ritratto fotografico del tuo famiglia su vetro.

 

La casa offre tante attrazioni, quindi non si può termnare la visita senza un selfie con il cellulare. Porta il tuo "selfie stick " e preparati per una posa senza tempo! #puhar, #firstselfie Fai un viaggio nel tempo dell'inventore Puhar, il misterioso mondo delle illusioni, degli indovinelli, della fotografia e dei "selfie".

 

MUSEO

La Sala del Museo Janez Puhar offre uno spaccato della vita e dell'opera del primo fotografo sloveno, inventore della fotografia su vetro e autore del primo vero "selfie" fotografico.

 

ILLUSIONI

Quando Puhar ha scoperto la fotografia su vetro disse: "La pittura con la luce è un'illusione ottica catturata nell'eternità". Scopri alcune illusioni ottiche interattive e immagini in movimento del XIX secolo in cui gli occhi ingannano la mente.

 

STUDIO FOTOGRAFICO

Uno studio fotografico ambientato come nel XIX secolo, dove puoi vestirti con i costumi dell'epoca, guardare attraverso una camera oscura e portare a casa il tuo ritratto fotografico su vetro.

 

 

"Puhar" delizia i visitatori con due giochi di avventura. "Il laboratorio segreto di Puhar", che ti porta attraverso gli enigmi e i codici al segreto del fotografo, e la "Caccia alla fotografia perduta", un nuovo modo interattivo per scoprire gli angoli nascosti della città tramite la fotografia a colori. I giochi sono destinati ai bambini dai 10 anni in su, alle famiglie e anche alle persone più mature, che intendono trascorrere in modo originale e diverso il loro tempo libero. Così, al »Puhar« si possono organizzare feste di compleanno o eventi privati, insomma, è il posto ideale per tutti coloro che desiderano aggiungere un tocco avventuroso alla socializzazione e all'intrattenimento.

 

Il laboratorio segreto di Puhar

Viaggia a ritroso nel tempo e rivivi le atmosfere dell'epoca dell'inventore, grazie anche agli abiti autentici dell'epoca. Utilizza messaggi in codice per raggiungere il segreto non ancora scoperto di Puhar: vi aspetta un indimenticabile viaggio "foto-selfie" nel tempo. (durata 60 minuti).

 

A caccia di una foto perduta

Un divertente gioco interattivo dove scoprire gli angoli nascosti di Kranj e la sua storia attraverso enigmi e codici. (durata 90 minuti).

 

“Testa o croce”

Segui il tuo destino nella Kranj di Prešeren!

Questa è la storia di un luogo che nasce e si sviluppa su una roccia alpina, dal polso urbano, abbracciata da due fiumi. Qui la dualità incoraggia fatalmente l'immaginazione. 14 punti, 14 attrazioni della Carniola legate a France Prešeren. Il corso del tour è sempre deciso dal lancio della monetina. "Se esce testa, andiamo lungo la strada a sinistra, se esce croce invece prendiamo il percorso sulla destra", e partiamo per un fatidico tour che ripercorre la dualità e le contraddizioni del colosso della poesia slovena e la città di Kranj .

Nell'esperienza di gioco di “Testa o croce” con una camera oscura, giriamo letteralmente il mondo sottosopra, scriviamo una lettera e ci innamoriamo fatalmente della dualità carniolina.

Se sei interessato a chi si nasconde davvero dietro l'immagine carismatica che campeggia in mezzo alle principali piazze slovene al posto di statisti e capi militari, lancia una monetina. Testa o croce?

 

Maggiori informazioni:

 

Durata: 4 ore

Orario e punto di partenza:

Tutti i sabati alle 10.00 (dal 3 luglio a settembre). L’appuntamento è sulla piazza principale, vicino alla fontana. È necessaria la prenotazione anticipata all’indirizzo info@visitkranj.si

 

Prezzo promozionale:

  • per 2 persone 59,00 EUR / persona
  • per 3 persone e più 39,00 EUR / persona
  • Sconto del 10% per gruppi di 6-8 persone

 

Il prezzo include:

  • una passeggiata “all’inverso” da Kranj al canyon del fiume Kokra,
  • un assaggio di focaccia vegana con i ciccioli della migliore pasticceria locale e fichi dal Fico,
  • fotografia su vetro,
  • visite insolite ai luoghi dedicati al poeta France Prešeren: la casa, il teatro cittadino, la collezione e il boschetto Prešeren,
  • possibilità di scrivere con una penna d'oca,
  • caffè o tè, grappa di pere Williams, e limonata, una volta su una terrazza follemente insolita, un'altra volta su una terrazza follemente affollata.

 

Numero di partecipanti:

  • Il numero minimo di partecipanti è 2, il massimo è 8.

 

Lingue disponibili:

  • sloveno, inglese

 

Le nostre raccomandazioni:

  • Portare con sé una bottiglia d'acqua e della crema solare (o un cappello).
  • Calzature adatte per passeggiare in città e nella natura.

 

Importante:

  • L'esperienza è consigliata per gli adulti.
  • In caso di pioggia forte l’evento non si svolgerà.

Foto

 

Gabinetto di Janez Puhar
Gabinetto di Janez Puhar
Gabinetto di Janez Puhar
Gabinetto di Janez Puhar
Gabinetto di Janez Puhar