IT
SL EN DE

INFORMAZIONI URGENTI | Coronavirus (Covid-19)

Giovedì 12 marzo la Slovenia ha dichiarato lo stato di epidemia in seguito a un aumento dei casi di infezione da coronavirus. A tal fine, lo Stato ha adottato una serie di misure preventive per frenare la diffusione del contagio.

 

Per comodità e trasparenza dei nostri utenti, abbiamo raccolto in un unico posto tutte le indicazioni necessarie per tutti coloro che si trovano attualmente a Kranj o in Slovenia. Le informazioni saranno costantemente aggiornate.

 

Trova le raccomandazioni di base per i viaggiatori qui.

 

Aggiornato: 16 marzo 2020

 

Vita pubblica

  • Per prevenire la diffusione dell'infezione ognuno di noi può fare di più restando a casa e uscendo solo per situazioni di necessità.
  • Rimangono aperti solo i servizi essenziali come negozi di alimentari, farmacie, distributori di benzina, banche, uffici postali, servizi di consegna, edicole e tabacchi (trafike) e altri servizi per la salute e la sicurezza pubblica.
  • Tutti i servizi turistico-alberghieri, di catering, di benessere, sportivi, ricreativi, cinematografici, culturali, negozi e servizi di parrucchiere, cosmetici, di pedicure, e giochi d'azzardo sono chiusi fino a nuovo avviso.
  • Anche la Casa carniola e il Centro informazioni turistico Kranj rimarranno chiusi. Tutti le visite guidate pubbliche e gli eventi organizzati dall'Istituto di Cultura e Turismo di Kranj sono anch'essi cancellati.

Per ogni domanda e per assistenza relativa a informazioni turistiche siamo sempre disponibili via e-mail all'indirizzo di posta info@visitkranj.si e al numero di telefono +386 4 23 80 450. Lo svolgimento del lavoro dei dipendenti è regolare.

  • I cittadini sloveni sono invitati a contattare il proprio medico curante o quello di guardia qualora dovessero notare sintomi da coronavirus. Per nessuna ragione bisogna recarsi senza preavviso in una struttura sanitaria! La decisione per il tampone del test al coronavirus sarà fatta dal medico prescelto, che fornirà ulteriori indicazioni sul luogo dove recarsi per svolgere tutte le verifiche del caso. 

 

Trasporto pubblico e aeroporto di Brnik

  • Tutto il trasporto pubblico di passeggeri è sospeso fino a nuovo avviso. I trasporti con autotaxi sono consentiti se il conducente organizza una corretta disinfettazione delle parti del veicolo che sono in regolare contatto fisico con i passeggeri, prima di prendere una nuova corsa.
  • Fino a nuovo avviso, il parcheggio nelle aree pubbliche di proprietà del Comune di Kranj o gestiti dallo stesso è gratuito e l'ingresso è libero.
  • Tutte le forme di trasporto richieste per i servizi di emergenza e altri servizi di emergenza del settore pubblico sono esentate dalla restrizione.
  • Inoltre, il trasporto aereo sarà limitato da martedì 17 marzo 2020.

 

Confini di Stato

  • Per entrare in Slovenia dall'Italia ci sono stati stabiliti 6 punti principali di ingresso: Fernetti, Racchia, Robis, San Pietro-Vertoiba, Rabuiese-Skofije, e il passaggio di Krvavi potok nei pressi di Cosina. I valichi secondari di ingresso dall'Italia sono stati chiusi.
  • Le persone che non sono cittadini sloveni o che non hanno un permesso di residenza permanente o temporanea nella Repubblica di Slovenia sono autorizzate ad entrare solo se in possesso di un certificato sanitario, non più vecchio di tre giorni, che attesti la negatrività al Covid-19. In assenza di tale certificato, l'ingresso sarà consentito solo se la persona ha una temperatura corporea inferiore ai 37,5 °C e non mostra chiari segni di infezione del tratto respiratorio superiore.
  • Al confine con l'Italia vi è una restrizione al traffico merci, e l'ingresso nel paese non è consentito a quei mezzi la cui destinazione finale non sia la Repubblica di Slovenia. La restrizione non si applica nel caso di trasporto di articoli postali, medicinali, dispositivi di protezione personale, forniture mediche e assistenza filantropica.
  • Il confine con l'Ungheria è vietato per tutti i veicoli provenienti dall'Italia. Il traffico scorre solo attraverso i punti di frontiera di Pince e di Dolga vas.
  • Al confine con la Croazia merci e persone possono circolare liberamente, ad eccezione della regione della Carniola Bianca (Bela Krajina). Per quest'area, il passaggio è possibile solo se si osserva un periodo di 14 giorni di quarantena una volta entrati in Croazia.

 

Numeri telefonici per le emergenze

  • Per ogni domanda e per assistenza relativa a informazioni turistiche siamo sempre disponibili via al numero di telefono +386 4 23 80 450
  • Ente sloveno per il turismo: In caso di emergenza sono disponibili nei giorni feriali dalle ore 9:00 alle 13:00 anche ai numeri di telefono +386 1 589 8550 e +386 51 370 014.
  • È stato creato un call center coronavirus che fornisce tutte le informazioni necessarie. Il numero verde 080 14 04 è attivo tutti i giorni dalle 8:00 alle 20:00.
  • Per ulteriori informazioni generali, istruzioni e spiegazioni è possibile anche consultare un esperto dell'Istituto nazionale per la salute pubblica (NIJZ) ai numeri +386 31 646 617 e +386 31 619 118, tutti i giorni dalle 9:00 alle 17:00.

 

Informazioni aggiornate sul Comune di Kranj e sulla Slovenia sono disponibili ai seguenti indirizzi: