IT
SL EN DE

Le gallerie sotterranee sotto il centro storico di Kranj

Sotto il centro storico, si nascondono 1300 metri di gallerie sotterranee, costruite durante la Seconda Guerra Mondiale, che una volta servivano da rifugio per gli abitanti di Kranj. Ma oggi invece, nelle gallerie si svolgono eventi sociali molto più piacevoli. Le gallerie sotterranee sono diventate la dimora di rari animali cavernicoli, come cavallette e ragni cavernicoli. Interessanti, sebbene rari abitanti delle gallerie, sono anche i pipistrelli notturni, che volano più abilmente di qualsiasi aereo acrobatico e nel frattempo riescono persino a cenare.

 

Nel corso degli anni, le gallerie sotterranee hanno acquisito una patina naturale, ci sono le concrezioni calcaree, in inverni freddi anche formazioni ghiacciate. Sono state scavate nel conglomerato e in luoghi dove non sono circondate dal cemento, lì è il muro di conglomerato ben visibile. Nelle gallerie è possibile vedere varie mostre occasionali. C'è una mostra di minerali e fossili e la ricostruzione del rifugio della Seconda Guerra Mondiale dove è anche possibile vedere la simulazione dell'attacco aereo.

 

Sotto la Piazza principale si trova anche una piscina, che era precedentemente utilizzata come cisterna per l'acqua per spegnere gli incendi. È profonda 3,5 metri, larga 4 metri e lunga 30 metri e riempita con 310 metri cubi d’acqua pulita! La piscina di oggi ha perso il suo scopo originale con la tecnologia moderna, ma la prossima volta che cammini lungo questa struttura, pensa di starci sopra una piscina.

 

Scoprite le reti sotterranee di Kranj, nascoste sotto la città storica e partecipate alla visita guidata.

 

Poche persone conoscono Kranj e i suoi dintorni per l’industria mineraria. Sulla Šmarjetna gora e su San Jošt si cercava prima il minerale di ferro e nella seconda metà del XIX secolo anche il manganese. Gli ultimi tentativi di mineraria risalgono al non così lontano 1924.

 

A Kranj, tuttavia, ci sono anche grotte naturali, che sono state scavate dal ruscello nel conglomerato di Sava. Durante la guerra, la grotta Tular fu parzialmente murata nel rifugio, oggi invece c'è un laboratorio cavernicolo per il pesce umano, dove si studia l'ecologia e il comportamento del pesce umano, in particolare la loro riproduzione. È l'unico laboratorio di questo tipo in Slovenia, oltre al Laboratorio sotterraneo nei Pirenei francesi, l'unico luogo in cui i pesci umani si riproducono al di fuori della natura. Poiché le visite disturbano agli animali, il laboratorio non è aperto al pubblico.



Fotografije: